La storia di Dante è la storia di tutti noi

Il 25 Marzo si ricorda il Dantedì, Giornata Nazionale dedicata a Dante Alighieri, autore di tutti i tempi, padre della lingua e della cultura italiana. Si pensa che il 25 Marzo coincida con la data d’inizio del suo viaggio simbolico all’oltretomba. Quest’anno si celebrano i 700 anni dalla morte di Dante. Come sia possibile che un uomo di tanti secoli fa, continui a essere così tanto vivo e attuale ancora oggi? Dante, soprattutto nelle scuole, è uno dei poeti più letto, amato e noto tra i giovani. Nessuno può pensare all’Inferno al Purgatorio o il Paradiso in un modo diverso da quello che si è inventato Dante, che con il potere metamorfico della fantasia ha rivestito di realtà un mondo immaginario. Ogni verso della Commedia ci colpisce con forza e ancora ha il potere di accelerare i battiti del nostro cuore. Non ci stanca mai ed è una continua sorpresa. La Commedia non è un libro come tutti gli altri, vuole intervenire sui destini degli uomini. Il fine del poema è togliere i viventi dallo stato di infelicità in questa vita e di guidarli alla felicità. Non è arte per l’arte, è arte per la vita. Il suo compito è la salvezza dell’umanità attraverso la salvezza del poeta. La Commedia è una specie di tribunale di giustizia, il registro dei peccati, Dante è il giustiziere, denuncia gli scandali e ripaga i torti con la legge del contrappasso. Dante ha creato un mondo fantastico: il viaggio di un uomo nell’aldilà, i suoi incontri con le anime, i diavoli, i mostri, gli angeli e alla fine la visione di Dio, ma tutto sembra reale. Dante è un poeta della realtà, ci fa sentire emozioni, ci spiega la storia e le sue idee. Dante è un uomo con un messaggio che ama e odia come tutti noi. La Commedia è un’opera nella quale tutti noi tendiamo a riconoscere la nostra storia. La storia che sta raccontando è la storia di un singolo uomo che vuole ritrovare sé stesso, ma è anche la storia dell’umanità intera. Dante, forse, scrive la Commedia, sapendo che tutti i lettori futuri avrebbero ritrovato nel suo viaggio la storia del loro peregrinare. D. è il poeta che scrive per NOI, per aiutare gli uomini a condurli verso l’Amore attraverso la poesia, e spesso le poesie ci consolano, ci salvano la vita, ci danno la forza di ricominciare. D. sa toccare le nostre emozioni, il suo ardor del desiderio di coinvolgerci è forte e non si limita a parlarci, ma ci scuote, vuole esaltare la virtù, l’umiltà, la giustizia e soprattutto l’Amore. L’amore di cui parla Dante è lo stesso che intendiamo oggi, infatti grazie all’Amore riusciamo a superare qualsiasi problema nella vita. Amor omnia vincit.

Classe 3F

Tutor: Melania Barravecchia

PER APRIRE LA PAGINA CLICCA QUI