Nutrirsi non è solo alimentarsi

Che cosa significa nutrimento? Forse la maggior parte degli italiani non si è mai posta questa domanda pur trattandosi di un aspetto della vita assai importante; questa mancanza di attenzione potrebbe coincidere con una tendenza non proprio corretta che ognuno di noi ha verso la propria dieta. Nutrirsi in modo inadeguato coincide con una scorretta alimentazione: l’alimentazione è il modo di mangiare, giusto o sbagliato che sia, di ognuno di noi. Invece la nutrizione è l’assunzione di ciò di cui il nostro corpo ha bisogno, nelle giuste quantità. Una scorretta alimentazione può provocare diversi problemi di salute come, per citarne uno assai diffuso nel mondo occidentale, l’obesità. L’obesità è una condizione caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo, che determina gravi danni alla salute e non solo; talvolta può succedere che la persona obesa venga rifiutata dalla società, per il suo aspetto fisico, non in linea con il canone di bellezza comune attuale. Questa situazione può evolversi portando il soggetto ad una seconda patologia ovvero la depressione e nei casi estremi addirittura alla morte del soggetto. L’obesità non solo danneggia il nostro corpo, ma anche l’economia: una persona obesa ha bisogno di speciali cure mediche e attrezzature adeguate incidendo notevolmente sull’economia dello stato. Negli Stati Uniti secondo un rapporto dei Centers for Disease Control, il 39,8% degli adulti e il 20,6% degli adolescenti sono obesi. Tra i bambini compresi tra i 6 e gli 11 anni gli obesi sono il 18,4%, mentre nei piccoli tra i 2 e i 5 anni la percentuale è del 13,9%. Il problema si sta diffondendo anche in Italia, dove la nota dieta mediterranea sta lasciando il passo al consumo sempre più crescente di pasti veloci e di facile consumo dettati dalle esigenze lavorative di giornate sempre più frenetiche. Quindi, perché è importante nutrirsi correttamente? E’ scientificamente provato che una corretta alimentazione permetta una vita più sana e in armonia sia con se stessi che con gli altri; ovviamente ci deve essere il giusto equilibrio di tutti i nutrienti, perché anche l’eccesso in senso opposto può causare seri danni. Negli ultimi anni si è assistito a casi, sia in Italia che nel mondo, di bambini piccolissimi alimentati dai genitori secondo i principi di diete vegane causando, nei piccoli, stati di avanzata denutrizione che, in alcuni casi, hanno richiesto il ricovero in centri ospedalieri.

Classe 2A

PER APRIRE LA PAGINA CLICCA QUI