Ecco la nostra “green school”

Che cosa è Green School? Un programma internazionale di Educazione Ambientale, un’iniziativa presentata al MIUR da vari Istituti italiani che ha visto coinvolte più di 50 province allo scopo di educare gli studenti al rispetto dell’ambiente. Per noi tutto è cominciato quando con i professori abbiamo deciso di aderire con entusiasmo a questa iniziativa. Fonte di ispirazione è stata la figura di una ragazza poco più grande di noi divenuta familiare: Greta Thunberg, che con le sue treccine e il volto pulito ci ha insegnato che anche una piccola voce può scuotere il mondo, stimolandoci a cambiare il nostro stile di vita per un futuro migliore. Con la partecipazione al Pisa Book Festival abbiamo avuto modo di incontrare autori e giornalisti impegnati a contrastare l’inquinamento da plastica e come giovani cronisti successivamente ci siamo attivati facendo interviste a familiari e vicini di casa, preparando una locandina con disegni e consigli da distribuire a tutta la nostra scuola. Abbiamo anche avuto in classe un’esperta di Legambiente che ci ha illustrato, documentandoci, quali sono i danni che la plastica e le microplastiche possono causare a tutto il nostro ecosistema mettendo a rischio quindi, anche la nostra salute. Da qui la decisione (attuata in parte): dobbiamo fare qualcosa, impegnarci a far diventare la nostra, una “scuola green”! Per rendere il nostro Istituto più sostenibile abbiamo visto di introdurre più cestini nei nostri corridoi e aule per una migliore differenziazione dei rifiuti; nella nostra classe abbiamo stabilito un calendario secondo il quale due persone diverse a settimana si occupano di spegnere luci, LIM e strumenti vari. Inoltre 5 minuti prima del suono della campanella tutti puliamo la nostra classe. Anche il consiglio dell’uso di «Junker» sui nostri telefonini, una possibilità maggiore di aiuto alla differenziazione, ed inoltre, cominciando un giorno a settimana a far sì che tutti, dagli alunni ai docenti, al personale ATA, si prendano l’impegno di non usare merende e varie di plastica…. E ogni tanto attuiamo anche l’utilissima pulizia del nostro cortile da materiali plastici e varie! Ce la faremo? Non ci è richiesto tanto, basta un piccolo sforzo e se fatto insieme farà la differenza. Purtroppo il periodo che stiamo attraversando ha bloccato la nostra azione Scuola, ma non ha certo arrestato la nostra voglia di andare avanti, così anche a casa abbiamo potuto continuare con metodi di ecologia ambientale: spegnimento luci, raccolta differenziata, riduzione dello spreco alimentare e di acqua, ecc, ecc. Riteniamo questo progetto molto importante, siamo ancor più consapevoli di quanto il nostro prezioso Pianeta Terra sia a rischio, e come cittadini responsabili, vogliamo «contagiare» tutti non con un virus letale ma con un virus vitale!!!

Classe 2B

PER APRIRE LA PAGINA CLICCA QUI