Tik Tok, la nuova app dei giovani

Sviluppata da BYTEDANCE azienda cinese, nel 2016, inizialmente l’app si chiamava ‘Musical. ly’. Il 2 agosto 2018 l’azienda trasforma musical.ly in tik tok; gli utenti che utilizzano questa piattaforma sono noti come “musers” o “tik tokers”. Attraverso l’app gli utenti possono creare brevi video musicali di durata variabile tra i 15 e i 60 secondi ed eventualmente modificare la velocità di riproduzione, aggiungere filtri ed effetti particolari. Su Tik Tok si può interagire con commenti, seguendo persone e mettendo “like”. Al momento su tik tok si calcolano 12 milioni di video pubblicati ogni giorno. Come per tutti gli altri social network, anche tik tok ha le sue star da milioni e milioni di follower. Un ragazzo molto noto in questa piattaforma è Marco Cellucci, un diciottenne diventato famoso ai tempi di Musical.ly. Apre il profilo il 23 giugno 2016 dove posta i suoi primi video facendo dei tutorial su come muovere il telefono per fare dei video, che raggiungono subito le 200 mila visualizzazioni. Attualmente Marco ha 5.6 milioni di followers. Un’altra ragazza molto nota su tik tok è Charli d’Amelio, una quindicenne americana. Apre il profilo nel giugno 2019 e in quattro mesi raggiunge i 13 mila followers. Diventa famosa per i suoi trend (una serie di movimenti a ritmo di musica che poi gli altri utenti ricopiano); attualmente ha 32 milioni di followers. A capeggiare i “PER TE” di tik tok (una pagina dove vengono messi i video del momento) tra i quali emergono i “POV” (clip dove gli utenti recitano le parole della canzone creando una scena) o gli “Slow motion” (video a rallentatore). Sembrerà strano, ma Tik Tok non è un’applicazione utilizzata solo dai giovani, ma ci sono anche molte persone di mezza età. Una tra queste è Vanessa Padovani, conosciuta anche come MissMammaSorriso. Attualmente ha 806 mila followers. È diventata famosa grazie ai vari video pubblicati nel suo profilo in cui balla con la sua famiglia o crea delle scenette con loro. Tik Tok, però, non è un’applicazione solo per lo svago, ma vi si pubblicano anche video significativi, che insegnano qualcosa come la lotta al bullismo. I TikTokers famosi organizzano dei raduni, ovvero eventi con cui incontrano i loro fan per autografi, foto e tik tok. Solitamente le persone famose su questa piattaforma lo diventano perché sul loro profilo si specializzano in un determinato ambiti che può piacere a certi utenti; un esempio di ciò è quello che è accaduto a Cecilia Cantarano, Gabriele Vagnato o Simone Vandelli, conosciuto su Tik Tok come Wando, i quali creano sckech comici. Questa piattaforma permette di scatenare la creatività dei ragazzi, che si divertono ballando, ma è comunque un social ed essendo ciò ha bisogno di attenzioni all’uso che se ne fa.

PER APRIRE LA PAGINA CLICCA QUI