Sani è bello! La mappa dei divieti

Sani è bello! La mappa dei divieti
Sani è bello! La mappa dei divieti

 

Dopo un confronto con la Dottoressa Silvia Santi, pediatra di libera scelta della Usl sud-est Siena, sono emerse alcune importanti osservazioni riguardanti l’alimentazione dei ragazzi della nostra età. La riflessione è avvenuta soprattutto sulle principali cause della scorretta alimentazione che spesso caratterizza le giovani generazioni, compromettendone la salute negli anni a venire. Per avere un corretto stile di vita, sarebbe necessario distribuire il cibo in quattro pasti giornalieri completi ed inoltre sarebbe importante bere almeno due litri di acqua al giorno. A pranzo sarebbe preferibile mangiare la pasta, mentre a cena riso, possibilmente accompagnato con verdure. È inoltre importante: il consumo di pesce di piccola taglia e azzurro, preferire formaggi freschi evitando quelli stagionati. Il condimento migliore è quello con olio extra-vergine di oliva. Volendo concedersi dei dolci, sarebbe consigliato optare per quelli semplici e fatti in casa. I principali errori da evitare sono: saltare i pasti, sostituire l’acqua con bibite gassate o succhi di frutta, esagerare con gli insaccati. È meglio scegliere alimenti sani, anche se, qualche volta, possiamo fare dei piccoli ‘strappi alla regola’, preferibilmente a colazione. Infine, è importantissimo ricordare che le bibite gassate NON dissetano! Al contrario, è altamente salutare assumere la vitamina C contenuta in limoni, arance e mandarini, ma soprattutto nei kiwi e nei peperoni crudi. A causa di una cattiva alimentazione si possono verificare sia problemi fisici che psicologici, come l’anoressia, l’obesità e malattie cardiovascolari. Questi disturbi sono difficili da gestire e possono avere conseguenze molto gravi anche in giovane età! L’eccessiva riduzione di cibo provoca spesso nell’individuo: stanchezza, irritabilità, minore concentrazione a scuola e nello sport, disturbi del sonno, ritardo del menarca- amenorrea nelle femmine, dipendenza da zuccheri e grassi e infine la diminuzione dell’autostima e l’insicurezza. È fondamentale ricordare agli adolescenti che fare la dieta saltando alcuni pasti non è corretto, perché rallenta il metabolismo e non fa dimagrire. È necessario invece consumare snack a base di frutta fresca e assumere pasti salutari con verdure; in questo modo il metabolismo accelera. Per concludere, sarebbe opportuno evitare i prodotti da forno e affidarsi al nostro pane toscano senza sale, meglio se integrale, che contiene meno calorie; possiamo infatti fare a meno dei grissini e dei cibi tostati. Insomma, mangiare sano utilizzando alimenti di stagione e variandoli ai pasti principali nelle dosi adeguati all’età, fare attività sportiva settimanale e muoversi ogni giorno per circa sessanta minuti ci aiuta a stare bene con noi stessi e con gli altri. Ricordatevi: SANI È BELLO!

Classi 2A, 2B

PER APRIRE LA PAGINA CLICCARE QUI