Campionato di Giornalismo la Nazione

Alta moda, che storia

LO SAPETE che l’alta moda nasce nel XIX secolo? Quando l’alta sartoria creativa assume il suo significato moderno? Ma ripercorriamo insieme la storia dell’haute couture, così si chiama l’alta moda in francese. Tutto ha inizio con Charles Frederick Worth, uno stilista inglese, vissuto nel XIX secolo al quale si deve il passaggio dalla figura del sarto come semplice artigiano a creatore di abiti e intere collezioni disegnate da lui stesso. Fino a quel momento i sarti e gli artigiani, che lavoravano nelle loro botteghe di paese, realizzavano abiti su misura solo per personaggi di spicco, rispettando il più possibile i canoni in voga, lanciati dai reali o dalla nobiltà. AL CONTRARIO Charles Frederick Worth, trasferitosi a Parigi, si conquistò ben presto le luci della ribalta, diventando il sarto di corte della moglie di Napoleone III. Worth diventò lo stilista di corte, una sorta di artista dell’abbigliamento che segnava la moda del tempo. I suoi abiti venivano sfoggiati in anteprima da lui stesso o da modelle; inoltre introdusse un proprio marchio, un’etichetta e dei cartamodelli per evitare imitazioni. A poco a poco i sarti iniziarono a lavorare in lussuosi atelier con salotti, in cui si recavano i singoli clienti. Nacquero così le prime case di moda in Francia come Chanel, fondata da Coco Chanel nel 1909 a Parigi; la Louis Vuitton, dal fondatore, costruttore di bauli, accreditato dall’imperatrice Eugenié de Montijo, moglie di Napoleone III. Oggi la moda italiana è considerata una delle più importanti del mondo, insieme a quella della Francia, degli Stati Uniti di America, Gran Bretagna e Giappone. I centri principali della moda italiana sono Roma, Milano e Firenze. Dal 2009 Milano viene considerata la capitale della moda del mondo superando persino città come New York, Parigi, Roma, Londra. Infatti la maggior parte delle case di moda italiane hanno sede a Milano, dove si tiene la Settimana della Moda. Anche Roma è considerata una delle capitali della moda perché sede di importanti case di lusso. LO STESSO vale anche per Firenze dove hanno la sede alcune delle più grandi firme dell’alta moda, tra cui Gucci, fondata nel 1921 da Guccio Gucci. Inoltre qui si tiene ogni anno Pitti immagine, uno tra gli eventi più prestigiosi e importanti nel panorama della moda internazionale. Concludendo, il prestigio delle case di alta moda affascina molti di noi, che potremo fare qualsiasi cosa pur di indossare una griffe, ma è anche vero che i prezzi dell’alta moda non sono sempre alla portata di tutti, per cui conviene accontentarsi di abbigliamento più pratico e accessibile.

Classe 2G - Tutor: Monica Neri

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI