Campionato di Giornalismo la Nazione

Usi e costumi, ieri e oggi

PASSATO e presente a confronto. Nel passato la maggior parte degli oggetti e delle abitudini non erano gli stessi di oggi. Già intorno al 1960 tutto era diverso: i mezzi di trasporto erano molto meno evoluti di oggi, le poche televisioni che c’erano erano in bianco e nero al posto di essere a colori e chi non aveva la tv ascoltava la radio. La differenza più importante di quell’epoca sono i giochi che si praticavano all’aperto, per esempio si giocava a campana, con le trottole, ma sopratutto si imparava a difendersi perché c’erano molti più bulli per le strade. I giochi talvolta venivano inventati dai ragazzi stessi. Invece oggi, a differenza di allora, per passatempo le persone sono ossessionate dalle applicazioni sul telefono. IERI per comunicare con gli altri ci si parlava faccia a faccia a differenza di oggi che esiste internet, infatti ieri le persone si incontravano più spesso per scambiare due parole. Oggi in ogni momento della giornata si ricorre al cellulare anche al posto di andare a giocare fuori con gli amici. Per parlare di un’altra cosa che è cambiata molto da ieri a oggi anche per merito di internet sono le notizie giornaliere che ora come ora arrivano più velocemente. Per fare un esempio, ieri le persone erano più concentrate nelle campagne e a causa di ciò le notizie non vi venivano diffuse. Anche per quanto riguarda la scuola le cose oggi sono differenti da ieri: innanzitutto non si scriveva con la penna a sfera ma con il pennino intinto nell’inchiostro, quella della penna a sfera o penna a biro fu una grande invenzione perché con il pennino si macchiava molto spesso il foglio su cui si scriveva e si sprecava così molta carta. Un altro cambiamento sotto il punto di vista della scuola è il metodo di insegnamento dei professori, che a quell’epoca erano più severi con gli alunni e si aspettavano da loro più disciplina, ordine e rispetto, oggi invece i professori lasciano più libertà agli alunni. NON di rado i docenti ricorrevano a punizioni fisiche per punire i propri alunni. Inoltre, restando nell’argomento scuola, il modo di vestirsi è cambiato. Prima si doveva indossare l’uniforme, tutti uguale, mentre oggi si può indossare qualsiasi tipo di indumento. In più, siccome non esisteva internet per la scuola, le pagelle e i vari voti si scrivevano su carta al posto di scriverli online come si fa oggi. Se la vita fosse migliore a metà Novecento piuttosto che adesso lo lasciamo decidere ai nostri lettori.

Classe 2B - Tutor: Valeria Innocenti Minuti

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI