Campionato di Giornalismo la Nazione

Omicidio e furto in 2a B

NELLA classe 2ªB della Scuola secondaria di primo grado ‘Poliziano’, ci si è trovati a dover affrontare un duplice delitto: furto e omicidio. Il genere giallo infatti, è stato studiato anche attraverso un divertente gioco, organizzando quello che è stato chiamato dai ragazzi «merenda con delitto». Gli studenti, suddivisi in quattro squadre, avrebbe dovuto risolvere un’indagine al termine della quale si sarebbe festeggiato e mangiato biscotti. E’ STATO letto un brano che narrava di un furto e di un omicidio avvenuti in una lussuosa residenza. Successivamente sono stati distribuiti gli indizi trovati dalla polizia, i verbali con le deposizioni di coloro che erano stati interrogati o avevano rilasciato testimonianze e tutto ciò che è emerso lentamente con il procedere dell’indagine. I membri dei vari gruppi si sono consultati e aiutati nel reperire nuovi indizi, cercare informazioni maggiori sui protagonisti della vicenda e poter giungere alla soluzione del caso. NON SONO mancate foto su cui indagare, messaggi in codice da decifrare, serie di numeri o parole da cercare perché nascosti abilmente fra le prove consegnate ai giovani detective; inoltre era necessario analizzare le emozioni di chi era coinvolto per poter scoprire i colpevoli. Di volta in volta i ragazzi hanno affrontato le prove, sempre più difficili. Il gioco di squadra ha aiutato a confrontarsi su idee diverse, a non perdere la fiducia nella capacità di giungere alla soluzione dei delitti, ma ha portato anche disaccordi nella valutazione dei singoli indizi e pertanto nell’indicare un colpevole piuttosto che un altro. ALLA FINE ogni gruppo è riuscito a risolvere una parte del caso che era complesso, pieno di insidie ed avversità, ma nessuno ha vinto i famosi biscotti perché sono spariti, senza lasciare alcuna briciola e facendo sì che si aprisse una nuova indagine.

Classe 2B

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI