Campionato di Giornalismo la Nazione

“Vivo in un Biodistretto”

NOI VIVIAMO nel Biodistretto della Val di Vara, il più grande d’Italia. La parola «biodistretto» è come si legge una parola composta dall’unione di altre due: deriva da «bios», cioè vita e «distretto», cioè ripartizione di un territorio a fini amministrativi. Il Biodistretto della Val di Vara, al quale appartengono sette Comuni dell’Alta Valle che sono Carro, Carrodano, Maissana, Rocchetta di Vara, Sesta Godano, Varese Ligure e Zignago, è stato fondato il 5 aprile del 2013. Ma bisogna ricordare che il Biodistretto è stato costituito su una importante realtà perché infatti ancor prima di questa data il nostro territorio era noto, anzi diventato famoso in Italia e anche in Europa, dove ha ricevuto un prestigioso riconoscimento, come «Valle del biologico». La prima caratteristica che viene messa in evidenza di questo nostro territorio è che in esso il 55% della superficie agricola è certificata «bio». Il territorio si dichiara dunque e inoltre, per conseguenza, libero da Ogm, Organismi Geneticamente Modificati, e da fonti d’inquinamento fortemente impattanti. Ecco anche altri aspetti e altri effetti di questa scelta di produzione biologica. NELLE MENSE SCOLASTICHE I sette Comuni del biodistretto dell’Alta Val di Vara hanno preso l’impegno di non utilizzare diserbanti, di salvaguardare le aree agricole, di favorire il recupero dei terreni incolti e di garantire la presenza di alimenti bio nelle mense scolastiche. IO MANGIO BIO… L’agricoltura biologica fornisce vantaggi anche nell’alimentazione. Infatti le piante e gli animali vengono trattati con sostanze naturali, per esempio le piante invece che con pesticidi vengono trattate con insetti che si nutrono degli afidi che le distruggono. CHE COSA PRODUCIAMO? Le nostre aziende agricole producono carne bovina, miele, fragole e ortaggi bio. Ci sono poi piccole industrie agro-alimentari come il Caseificio della Val di Vara, o la Yogurteria, da cui escono yogurt, latte, burro e formaggi certificati come bio, che oltre ad entrare nella catena della grande distribuzione di vari supermercati, rientrano contemporaneamente in una filiera corta, perchè vengono venduti direttamente al consumatore. IL FESTIVAL DEL BIOLOGICO Per fare il bilancio delle attività svolte e per fare le previsioni su nuovi obiettivi ogni anno si tiene il Festival del Biologico a Varese Ligure, che è il capoluogo dell’Alta Valle del Vara.

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI