Campionato di Giornalismo la Nazione

Daniele e la sua chitarra

UN EX STUDENTE che è diventato cantante torna per noi tra le mura della sua vecchia scuola. Daniele Parati ha iniziato lo studio della chitarra tra le pareti della nostra scuola media, frequentando i corsi di musica pomeridiani ormai 10 anni fa. Alla fine del 2018 è uscito un suo singolo che ha fatto molto parlare. Oggi studia la chitarra elettrica, il pianoforte, il canto e scrive canzoni. Gli piace comporre e cantare. Lo abbiamo incontrato qualche giorno fa e lo abbiamo intervistato. Daniele Parati è il suo nome nella vita e rimarrà il suo nome d’arte. Il genere che suona è un rock con una influenza classica. Tra i suoi cantanti ispiratori c’è anche Fabrizio De Andrè. Daniele è un cantautore solista perchè scrive le sue canzoni e poi le canta. Anche quando si esibisce lo fa da solo o con un’altra persona solamente. Gli abbiamo chiesto se la chitarra è uno strumento difficile da suonare. Lui ha risposto che è difficile, ma si può dire lo stesso per ogni strumento se lo vuoi suonare bene. Allora perchè ha scelto di fare proprio il chitarrista? Daniele ha scelto per caso, proprio come capita tante volte, perchè aveva la chitarra in casa e nessuno la stava suonando. LA COSA CHE più ci ha colpito è stato il momento in cui Daniele si è esibito per noi, cantando la sua canzone: One more chance, scritta in inglese. La lingua in cui ci si esprime nel canto influenza molto la melodia e spesso è essa che nasce per prima nelle composizioni di Daniele. I brani di Daniele sono sia in italiano e sia in inglese. QUESTA BELLA canzone parla di persone che sono state in carcere. Daniele cinque anni fa ha avuto l’occasione di visitare il carcere e il testo parla proprio di detenuti non in modo negativo, ma di quelli che hanno capito i propri errori e si sono pentiti. Molte parole che formano il testo infatti sono le stesse parole pronunciate dai detenuti del carcere di Arezzo per raccontare la propria storia, durante l’incontro a cui era presente Daniele. Queste persone, una volta scontata la pena, sperano di avere un’altra possibilità fuori dal carcere, proprio come dice il titolo. Per questo la canzone ci parla del carcere come un luogo dove si deve imparare qualcosa, dove il condannato deve essere rieducato prima di rientrare nella società civile. Una canzone con un messaggio forte anche per noi ragazzi. Daniele ci ha detto che al giorno d’oggi per avere successo con una canzone è importante pubblicarla con un video su internet; in questo modo si raggiungono più visualizzazioni. Il video di One more chance è stato girato nel carcere di Arezzo e ci ha colpito molto. Tutte quelle chiavi appese e quei lunghi corridoi circondano veramente la musica di Daniele. Non l’abbiamo lasciato andare via prima di farci firmare un autografo. Per noi è già famoso!

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI