Campionato di Giornalismo la Nazione

Significati e punti di vista

ELENA, 13 anni, pratica con passione pallavolo da molto tempo. Durante le partite mette in pratica la tattica del muro che consiste nel formare con le mani un piano di respinta del pallone verso il campo avversario. Ma si tratta solo di una strategia di difesa nell’ambito di uno sport che ha come fine quello di creare spirito di squadra. Mai Elena avrebbe pensato che nel mondo avrebbero innalzato altri muri; muri che avrebbero distrutto l’unione, la solidarietà, l’amore, l’altruismo e il rispetto. Muri d’odio che avrebbero dichiarato guerre, discriminazioni verso chi ha difficoltà. Abbiamo chiesto a Sofia, ginnasta fin dalla tenera età, di dirci il primo ponte che le viene in mente, lei ha risposto: «il ponte della ginnastica ritmica è la mia figura preferita perchè rappresenta la forza e la stabilità». Ponendo la stessa domanda agli adulti, loro hanno replicato: «la tragedia del ponte Morandi.» Alle 11.36 del 14 agosto 2018 sotto una pioggia straziante, un boato squarciò la città di Genova, cancellando un pezzo di storia dell’ingegneria italiana, un tratto del ponte crollò portando via con sé ben 43 vittime, creando sgomento, divisione e rivelando la fragilità di un intero paese. Matilde e Chiara, di 14 e 13 anni, praticano hip-hop da 6 anni, il passo che preferiscono è il «Big Mac». Insime a una dieta equilibrata l’hip-hop le mantiene in forma. L’ironia della sorte è che un panino del fast food si chiami proprio come il loro passo preferito e potrebbe causare problemi alimentari se mangiato in grandi quantità. In Italia ci sono circa 22 milioni di persone in sovrappeso e 6 milioni soffrono di obesità. L’obesità è una condizione medica caratterizzata da un eccessivo accumulo del grasso corporeo che può portare effetti negativi sulla salute con una conseguente riduzione dell’aspettativa di vita. Ma cosa causa l’obesità? I fast food e il cibo spazzatura che tanto «adoriamo». E poi c’è Enrico, 13 anni, amante del nuoto, nei vari stili ha sempre preferito «la farfalla» che lo fa sentire libero di volare nonostante sia in acqua. Ma nel mondo ci sono farfalle incapaci di volare a causa dell’inquinamento. Costoro sono il primo indicatore di salute degli ambienti, infatti la presenza di una specie che si riproduce e si nutre in un determinato habitat ci permette di capire se un ambiente è sano. A rendere ostile il loro habitat è stato proprio l’uomo che, con i suoi cambiamenti radicali e maltrattando la natura, non ha permesso alle farfalle di adattarsi. I ragazzi lanciano un solo grido: lasciate che i nostri significati siano la chiave di lettura del futuro.

Classe 3B

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI