Campionato di Giornalismo la Nazione

Dieta vegana dal 1944 a oggi

IL TERMINE DIETA deriva dal greco “dìaita“ e significa regime alimentare. Durante quest’anno scolastico abbiamo fatto una ricerca di Scienze riguardo allo stile di vita dei vegani, intervistando anche parenti e conoscenti. IL TERMINE vegano nasce per la prima volta il 1 novembre 1944, ad opera degli attivisti animalisti Donald Watson e Elsie Shrigley, che crearono la Vegan Society britannica dopo la scissione dalla Vegetarian Society (la più antica organizzazione vegetariana al mondo). Essere vegan è uno stile di vita; chi è vegano rifiuta lo sfruttamento degli animali, in ogni sua forma, quindi niente cibo ma neppure abbigliamento, cosmetici o spettacoli che sfruttano gli animali. La loro dieta esclude tutti i cibi di origine animale e anche i loro derivati come: carne, pesce, uova, latticini.....I vegani inoltre, non indossano vestiti realizzati con fibre di origine animale come pelle, pellicce, lana, piume; aboliscono anche uova, latticini e miele. Come spesso accade per i regimi alimentari alternativi, anche quello vegano si traduce in una sorta di stile di vita che si ripercuote sulle abitudini quotidiane influenzando i consumi. COSÌ, per esempio, dall’abbigliamento sono banditi lana, seta, accessori in pelle e cuoio, cosmetici e prodotti per la casa sono ammessi solo se non testati su animali. Il vegano è un salutista molto attento: mangia frutta, verdura e cereali, non beve alcolici, non fuma, evita tè e caffè (sostituiti con l’orzo), non utilizza dolcificanti di sintesi (al loro posto usa lo zucchero di canna integrale o i dolcificanti naturali come lo sciroppo d’acero e i succhi di frutta). Sì alle fonti di proteine alternative che si trovano anche nei legumi, cereali, semi oleosi (noci, mandorle, arachidi). E, certamente, via libera a frutta e verdura. Ci sono poi i fruttariani che mangiano solo frutta e bacche e non mangiano verdura oppure coloro che, invece, mangiano qualsiasi alimento che contenga dei semi. LA SCELTA di seguire uno stile di vita vegano può essere per diversi motivi: etici, salutistici e religiosi. Prima di seguire questi regimi alimentari però, gli esperti suggeriscono di parlarne prima con un medico, in modo da valutarne l’opportunità in relazione al proprio stato di salute e colmare le eventuali carenze alimentari mediante l’utilizzo di integratori specifici.

Classe 2E

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI