Campionato di Giornalismo la Nazione

Coloriamo l’Italia di verde!

DA SEMPRE il verde è una risorsa importante per tutti gli esseri viventi. Oggi, però, l’urbanizzazione in Europa tocca il 70% della popolazione, un dato non molto più basso è proprio dell’Italia, pertanto diviene sempre più fondamentale trattare il concetto di verde urbano. Il verde urbano può essere inteso come l’insieme degli spazi caratterizzati dalla presenza di natura all’interno delle città, come viali alberati, parchi, orti urbani, giardini, verde architettonico, comprendendo bosco verticale e tetti verdi. Molte nazioni si stanno impegnando da questo punto di vista, cercando di aumentare sempre di più le aree verdi anche se ciò non è affatto semplice: molte città del mondo, infatti, sono state costruite tempo fa, quando ancora non avevamo capito l’importanza del verde, riconducendo così gli spazi dove era possibile introdurre aree green. Laddove queste ultime si presentino la vita dell’uomo potrebbe usufruire dei numerosi benefici che la natura ci offre a livello ricreativo, igienico-sanitario, educativo, psico- sociale e culturale. In Italia, dall’ultimo rilevamento fatto dall’Istat nel 2011, è emerso che il verde urbano rappresenta, come media nazionale, il 2,7% del territorio dei capoluoghi di provincia, con al vertice Trento. SECONDO QUESTI studi, inoltre, le città del Nord hanno in media più spazi verdi delle cittadine del Centro e del Sud, con due eccezioni: Matera e Potenza. Nonostante gli sforzi delle comunità, purtroppo, non siamo ancora entrati in un’ottica green; per promuovere il verde servirebbero incentivi e proposte efficaci e obblighi più severi, ma, soprattutto, la collaborazione da parte di tutti i cittadini. IN REALTÀ ALCUNI progetti per promuovere il verde sono in atto, come la strategia nazionale del verde urbano «foreste urbane resilienti ed eterogenee per la salute e il benessere dei cittadini», promossa dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, in collaborazione con altri enti. Speriamo vivamente che ciò avvenga, dato che l’Italia è all’ultima posizione nella classifica europea sull’impatto dell’inquinamento atmosferico. ALCUNI CONSIGLI Per incentivare le persone a contribuire ad un mondo migliore elenchiamo dei semplici ma importanti suggerimenti: usare meno l’automobile, fare la raccolta differenziata, fare una spesa intelligente, usare la carta riciclata, acquistare mobili di legno certificato, ottimizzare il riscaldamento, scegliere cosmetici e detersivi ecologici, piantare alberi e arbusti dei nostri territori. Da non dimenticare: la bellezza che regala ai nostri occhi un paesaggio naturale.

Classe 1E - Tutor: Diletta Meucci

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI