Campionato di Giornalismo la Nazione

Tra passato e futuro

LA PARTECIPAZIONE al Progetto «Sentinelle della Legalità», della Fondazione Caponnetto, ci ha dato la possibilità di sentirci cittadini attivi e consapevoli nella salvaguardia dei beni appartenenti alla nostra comunità. In modo particolare, ci siamo concentrati sulla ferrovia marmifera e abbiamo ideato il recupero di due degli edifici della ex stazione di S. Martino di Carrara. L’edificio più piccolo potrebbe essere punto di partenza di due tour guidati per le cave, anche per persone con disabilità: uno tramite un treno elettrico su gomma sul tracciato della vecchia Marmifera e l’altro utilizzando dei bus per raggiungere i vari bacini e una funivia che porterà dal Sagro fino alla cava di Ravaccione. Da questa stazione potrebbero partire anche i mezzi per il trasporto quotidiano dei cavatori; tutti i mezzi utilizzati saranno elettrici per salvaguardare l’ambiente. All’interno dell’edificio saranno presenti mappe digitali relative al percorso della locomotiva, modellini, un mini bar e un book- shop. La ristrutturazione esterna dell’edificio più grande (nella foto, la vignetta realizaata dai ragazzi), a due piani, cercherà di rifarsi il più possibile alle fattezze preesistenti: il piano inferiore sarà caratterizzato quindi da tre ampie arcate, mentre quello superiore da finestre a sesto acuto. Per l’organizzazione dello spazio interno abbiamo ideato diverse soluzioni: un negozio di souvenir, una sala cinematografica, in cui saranno proiettati video d’epoca, cortometraggi e video della marmifera e in cui sarà presente anche la realtà aumentata in 7D, un’altra sala in cui i visitatori, grazie all’utilizzo di tablet, potranno conoscere l’evoluzione della marmifera e le testimonianze virtuali di persone che vi hanno lavorato. Per i bambini, invece, verrà allestita una sala ricreativa con plastici e modellini, ci sarà inoltre una ricostruzione in scala del percorso della marmifera e in un altro locale si utilizzeranno dei Vr (realtà virtuale) che permetteranno di guidare la locomotiva in prima persona. Uno spazio espositivo permanente dei documenti dell’archivio della marmifera, ora conservati nella biblioteca di Carrara, ne permetterà la piena fruizione da parte degli interessati. PER CONCLUDERE la visita, potranno essere lasciati su tablet commenti, suggerimenti e risposte a sondaggi che possano permettere di apportare migliorie al servizio. Infine, sarà possibile degustare prodotti tipici locali es. lardo di Colonnata, taglierini nei fagioli, torta di riso, vini locali... presso punti di ristoro enogastronomici allestiti all’interno della struttura. All’esterno del museo, sarà presente una ricostruzione della locomotiva.

Classi 2A, 2C - Tutor: Erica Biglioli, Lucia Brizzi

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI