Campionato di Giornalismo la Nazione

“Fiuta i rifiuti” è utile

NEL MESE di ottobre si è ripetuto il tradizionale appuntamento «Fiuta i rifiuti» che vede impegnati, noi alunni della scuola secondaria di primo grado di Pietralunga, in un percorso di sensibilizzazione per la cura dell’ambiente. Ad ogni classe è stata assegnata una zona della città da ripulire e a noi ragazzi della I P è stato affidato uno spazio verde vicino alla scuola, il cosiddetto «Boschetto». NEL PRIMO step del programma, muniti di sacchi e guanti, ci siamo impegnati nella raccolta dei tanti rifiuti del parco; successivamente, il lavoro è stato premiato con una ricca colazione in piazza insieme alle altre classi coinvolte. Da lì ci siamo incamminati verso l’isola ecologica del nostro comune accolti dal personale della So- GePu. L’isola è organizzata in modo da raccogliere sia i rifiuti domestici sia quelli particolari come tv, frigoriferi e lavatrici, quest’ultimi a loro volta separati nelle specifiche parti e affidati a ditte specializzate. Ad esempio, sapere che la serpentina del frigorifero contiene una sostanza chiamata clorofluorocarburo con azione refrigerante ma dannosa per l’ambiente, fa la differenza tra chi, poco attento, abbandona un vecchio frigo in discarica e chi invece lo porta presso la più vicina stazione ecologica e lo affida allo smaltimento specializzato. INOLTRE, l’apertura del sito al pubblico, consente a tutti i cittadini di poter accedere autonomamente e limitare l’utilizzo dell’indifferenziata (più costosa per il sistema di smaltimento): pile, neon,olio di frittura, apparecchiature elettriche possono essere portate nella stazione e collocate in contenitori dedicati al tipo di rifiuto. Abbiamo compreso che alcuni rifiuti si decompongono col tempo, molti resistono se non vengono raccolti o portati via. Oltre al fatto che sono sgradevoli da vedere, possono anche essere rischiosi per l’incolumità delle persone: basti pensare ad una bottiglia di vetro rotta e nascosta tra i cespugli o una lattina arrugginita e coperta dalla sabbia. INFATTI, seppur l’abitazione sia il principale luogo di produzione dei rifiuti,le regole di senso civico per il rispetto dell’ambiente dovrebbero accompagnarci in ogni azione quotidiana perché semplici comportamenti possono fare la differenza, basterebbe non gettare rifiuti dal finestrino o impegnarsi a ricercare il primo cestino utile. Vogliamo, quindi, essere responsabili per il nostro presente e per le generazioni future e siamo fortunati di vivere in un luogo,Pietralunga, che si impegna quotidianamente nello smaltimento ben organizzato dei rifiuti.

Classe 1P, 2P, 3P

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI