Campionato di Giornalismo la Nazione

Special Olimpycs: è per tutti

LA NOSTRA classe ha una grande fortuna, quella di avere come insegnante di educazione fisica Alessia Bonati, che è anche il Direttore Regionale delle Special Olympics della regione Liguria. Le abbiamo chiesto di raccontare qualcosa delle sue emozionanti esperienze e di poter intervistare due atleti olimpici. ECCO come hanno risposto alle nostre domande. 1) Come mai avete scelto di dedicare la vostra vita allo sport? S: «Perché lo sport è una medicina, purché sia sempre pulito.» L: «Il mio allenatore mi ha detto: vuoi provare? E ho provato». 2) Come avete iniziato la vostra carriera sportiva? S:«La mia vita dedicata allo sport è iniziata un po’ per gioco, poi grazie al mio allenatore decisi di fare anche delle gare di ginnastica. Così, piano piano, sono arrivato a partecipare alle Special Olympics.« L:«Ho iniziato la mia carriera sportiva in una palestra del centro, perché lo sport è una nostra grande passione. » 3) Come affrontate i problemi di ogni giorno? S:«Cerco di affrontarli con la mia «medicina«: il sorriso » 4) Avete vinto qualche medaglia? L:«Nel 2003 ho fatto i Mondiali a Dublino vincendo la medaglia d’oro al volteggio e alla sbarra, due d’argento al corpo libero e agli anelli e una di bronzo alle parallele -in più una medaglia che però ho regalato a una ragazza in aeroporto!» S:»Una carriolata! Io ho fatto un mondiale a Shangai! 5) Come vi rapportate con gli atleti delle squadre avversarie? S:»Gli avversari mi aiutano ad avere coraggio prima di una gara». 6) Che altri hobby avete oltre allo sport? S:»Io canto, insegno ai ragazzini a nuotare e dedico una parte della mia vita alla Croce Rossa Italiana.» L: »Io suono la batteria e lavoro in un supermercato. Inoltre nel pomeriggio lavoro in una libreria.» 7) Cosa pensate dello sport in generale? S:»Secondo me lo sport andrebbe rivalutato ma spesso non è così. Infatti stanno diminuendo i posti dove allenarsi» 8) Avete fatto delle amicizie? S: «Tante: la prima a Bruxelles. Tutti noi atleti ci siamo addirittura scambiati le maglie!» L:»Anche io. Con alcuni atleti mi sento ancora su Facebook. Anche con i cinesi! E’ bello anche conoscere i volontari a me assegnati. Mi ricordo ancora quando sono scappato dalla mia volontaria… perché volevo giocare a nascondino!» 9) Dove avete svolto la vostra prima gara? S:»Nel 2OO7 alla Spezia. » L:»Anche io alla Spezia.» 10) Ogni quanto si svolgono le Special Olympics? S e L:»Ogni anno in città diverse.»

Classe 2A

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI