Campionato di Giornalismo la Nazione

Sport a scuola? Che bello!

DA QUEST’anno, nella nostra scuola, c’è una novità: abbiamo la possibilità di frequentare l’indirizzo sportivo e sappiamo di essere gli unici, nella provincia di Massa Carrara, a poter usufruire di questa offerta. Così ogni mercoledì ci fermiamo a scuola e sotto la guida di un team di insegnanti dell’istituto e di esperti del Coni pratichiamo diverse discipline, che si alternano ogni due mesi: atletica, pallavolo, pallamano, basket e nuoto. La maggior parte di noi fino ad oggi praticava e conosceva bene solo il calcio, ma abbiamo scoperto che esistono tanti sport che ci entusiasmano e ci divertono, oltre a rinforzare e sviluppare il nostro fisico…. È un modo davvero positivo di vivere la scuola: gli sport, individuali e di squadra, ci insegnano a socializzare meglio, a prevenire l’isolamento e l’aggressività, ad adottare stili di vita sani (ad esempio una corretta alimentazione), ad aumentare l’autonomia e l’autostima, a superare i nostri limiti, a gioire insieme dei successi ma anche ad accettare le eventuali sconfitte, stringendo la mano all’avversario. Nelle ore di sport che condividiamo tra compagni di classi diverse ci rendiamo anche conto che la divisione in sezioni è solo teorica: in realtà il gioco, l’allenamento e il divertimento diventano un modo per conoscerci meglio e per sentirci veramente parte di un unico grande gruppo. Certo, praticare uno sport è impegnativo, dobbiamo imparare ad organizzare bene gli impegni, ad esempio avvantaggiarci nei compiti quando è possibile, sfruttando in modo efficace il tempo… ma ne vale la pena! Un momento importante ed emozionante del nostro percorso sportivo sono certamente le gare: l’adrenalina è alle stelle ma, grazie alla preparazione e ai consigli degli esperti e dei nostri insegnanti, le viviamo senza troppe ansie, assaporando il gusto del confronto e di una leale competizione. Per capire fino in fondo l’importanza dello sport, sotto la guida dei nostri insegnanti, in classe abbiamo fatto ricerche che ci hanno fatto riflettere su come anche persone diversamente abili abbiano espresso la loro determinazione e abbiano realizzato il loro sogno di gareggiare a livello olimpico: abbiamo capito che lo sport è veramente un’occasione fantastica, un “ponte” che avvicina le persone valorizzandole e rendendole migliori, un modo di esprimersi e di comunicare che non conosce confini. Ecco perché siamo orgogliosi di frequentare l’indirizzo sportivo: chissà che questa passione, nata a scuola durante la nostra adolescenza, possa trasformarsi in futuro in qualcosa di importante, regalandoci anche soddisfazioni ad alto livello agonistico….

Classi 2A, 2B, 2C, 2D

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI