Campionato di Giornalismo la Nazione

Alla scoperta di Fiorenza

IN QUESTO campionato l ’Acf Fiorentina ha abbinato la sua campagna abbonamenti al Calcio Storico Fiorentino e noi incuriositi da questo ci siamo voluti informare su questa nostra tradizione conosciuta in tutto il mondo, apprezzata e discussa al tempo stesso per l’agonismo estremo, a tratti molto violento, che viene messo in campo. Il nostro percorso alla scoperta del calcio storico è iniziato con un’intervista a un calciante ancora in attività; Davide Recati, che appartiene ai Verdi del quartiere di San Giovanni. Abbiamo capito da David che il valore più importante per ciascun calciante è il rispetto, anche se all’apparenza e per chi non conosce bene il calcio storico non può sembrare. Da quanto frequenti il Calcio Storico? «Frequento il calcio storico da 20 anni». In che squadra giochi? «Gioco nella squadra di San Giovanni, detta anche di parte Verde». Da dove hai preso la passione del Calcio Storico? «Ho preso la passione del calcio storico dal pugilato». Perché giocate in piazza Santa Croce? «È la scelta del Comune di Firenze. In passato si è giocato anche in piazza Signoria e all’interno del giardino di Boboli». Le partite del torneo vengono trasmesse in tv e su quale canale? «Vengono trasmesse da Rtv 38». In che anno hai giocato la tua prima partita e quali sono state le emozioni che hai provato? «La prima partita è stata giocata nel 1998 e prima di entrare in campo avevo molta paura». Dove è la sede dei Verdi? «La nostra sede è nel viale Ugo Bassi a Firenze». Se ti rompi qualcosa cosa fai? «Voglio continuare per aiutare la mia squadra, così rimango in campo e cerco di terminare la partita». Avete un mister? «Sì, noi abbiamo un mister che ci aiuta nel preparare la partita a livello tattico». Come si chiama il vostro allenatore? «Il mister si chiama Gherardo Bucchi ». Ti hanno sempre scelto per giocare? «Sì, mi hanno sempre scelto per giocare, a parte quando mi sono fratturato un dito». Perché si gioca ancora come nel 1500? «Si gioca come nel 1500, per tradizione, anche se negli ultimi anni sono state inserite delle nuove regole ». Qual è stata l’ultima finale? «L’ultima finale che abbiamo giocato è stata con i Bianchi nel 2014». «A che età vuoi smettere? È meglio smettere quando sei bravo, credo che il 2018 sarà l’ultima partita e spero di giocare la finale».

Classi 4a e 5a

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI