Campionato di Giornalismo la Nazione

Luci e ombre dello sport

LO SPORT rappresenta per noi ragazzi un momento di svago, ma allo stesso tempo è un momento importante per la nostra crescita. Grazie allo sport possiamo socializzare, relazionarci con i nostri coetanei, condividere un obiettivo comune, imparare a rispettare le regole, gioire dei successi ed accettare le sconfitte. Le palestre, i campi sportivi, le piscine sono luoghi dove i ragazzi si incontrano, stringono amicizie, imparano a stare insieme vincendo la solitudine. Praticare uno sport significa anche sottoporsi ad allenamenti costanti e quindi sviluppare lo spirito di sacrificio e fortificare il carattere. Spesso, lo sport è anche il modo per esprimere le proprie emozioni, per sentirsi liberi e anche per scaricare le tensioni. Per gli adolescenti dunque lo sport è come un supereroe dotato di molti superpoteri: unisce, diverte, educa, aiuta ad esprimersi, combatte la solitudine, supera le differenze. ABBIAMO avuto la conferma di ciò guardando il film «Il sole dentro » del regista Bianchini. E’ un film molto significativo che affronta molti temi e in particolare il valore dello sport. Per i due protagonisti, Rocco e Thabo, lo sport è stato importante per due motivi: ha insegnato loro a non arrendersi mai neanche nei momenti più difficili ed ha consentito loro di creare un rapporto di amicizia profonda nonostante le differenze etniche. ANCHE le Paraolimpiadi sono un mezzo per abbattere le barriere e integrare le persone disabili nella società. Le prime Paraolimpiadi nascono grazie ad un medico tedesco nel 1948 a Londra. Parteciparono 14 uomini e 2 donne disabili, che si confrontarono nel tiro con l’arco. A Roma nel 1960, nascono le prime Paraolimpiadi moderne; quell’anno le discipline praticate furono: biliardo, lancio del giavellotto, scherma, pallacanestro, tennis da tavolo, tiro con l’arco. Nello sport ci sono anche delle «ombre», come per esempio i casi di doping. Ci sono atleti che fanno ricorso a sostanze dopanti per migliorare le proprie prestazioni fisiche; questi atleti non solo infrangono le regole, ma così facendo si espongono a rischi gravissimi per la salute. La maggior parte degli atleti, fortunatamente, sceglie di puntare sulle proprie capacità e sul duro lavoro, senza ricorrere a facili scorciatoie per ottenere risultati. Altre ombre sono costituite dal fanatismo e dalla violenza. Soprattutto negli stadi si assiste a scontri tra le tifoserie, a episodi di razzismo, all’uso di un linguaggio offensivo. Tutto questo non fa certo onore allo sport che dovrebbe essere SEMPRE PULITO E SANO!!!

Classe 2B

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI