Campionato di Giornalismo la Nazione

Costumi per imparare

DOPO aver affrontato Luigi XVI e la sua corte durante le lezioni di Storia, ad alcuni insegnanti delle Scuola Secondaria di primo grado di Scarperia è balenato in mente un progetto interdisciplinare molto particolare e coinvolgente. Infatti lo studio di questo periodo storico ha destato molta curiosità sul particolare modo di vestire dell’epoca, che risulta, rispetto alle mode attuali, alquanto bizzarro e insolito. All’inizio l’idea è nata come un esperimento per coinvolgere alunni con bisogni educativi speciali: è stata utilizzata della semplice carta di vecchi quotidiani per produrre una gonna molto ampia e voluminosa, testandone la fattibilità su un’alunna. Il risultato ottenuto ha incoraggiato gli insegnanti a procedere nella creazione di altri indumenti, quali corpetti, marsine e redingotes. Nel progetto, svoltosi a cavallo di due anni scolastici (da gennaio 2017 ad ottobre 2018), sono state coinvolte le attuali classi III B e III D e la signora Cristina Capella, scenografa e costumista che, con il suo prezioso contributo, ha aiutato nella progettazione dei cartamodelli e nella cucitura degli abiti in carta, istruendo i ragazzi su come utilizzare spille da balia, punti metallici e colla a caldo, ottenendo dei risultati stupefacenti. Le professoresse, con le loro competenze multidisciplinari, hanno guidato con pazienza gli alunni nel realizzare magnifici costumi d’epoca, utilizzando esclusivamente carta di giornale, carta crespa, tulle, nastri di raso, scampoli e avanzi di tessuto, vernice spray. Una volta confezionati gli abiti, gli alunni delle due classi li hanno indossati e, dopo essere stati truccati, pettinati e accessoriati come ci mostrano i dipinti dell’epoca, hanno trascorso un’intera giornata a Villa Torre Palagio a Barberino, per documentare tutte le fasi di preparazione, realizzare il servizio fotografico e le riprese, sia all’interno che nel meraviglioso parco della villa. Un doveroso ringraziamento ad Emanuela Cafulli per aver accolto più di 40 alunni assieme alle professoresse Barbara Bruni, Laura Dentato, Grazia Frascati, Valentina Stabile e al professor Lorenzo Giustini, che si è occupato della fotografia e delle riprese. L’INTERO progetto è stato presentato nell’Auditorium della scuola il 24 ottobre scorso, insieme ad altre pubblicazioni realizzate dalle classi III B e III D nel precedente anno scolastico. Inoltre alcune delle immagini sono state raccolte in un bellissimo calendario dell’anno 2018. La preside Meri Nanni ha ringraziato gli studenti che hanno lavorato al progetto, dimostrando che la meraviglia e la partecipazione possono ancora invadere gli animi degli alunni, se si fa didattica “dal vero”.

Classe 3B

Il professor Lorenzo Giustini ha collaborato per la parte tecnica e la fotografia

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI