Campionato di Giornalismo la Nazione

Sempre connessi

LA TECNOLOGIA, in tutte le sue evoluzioni, ha saputo aiutare e interpretare i bisogni dell’uomo, grazie ad essa oggi riusciamo a fare cose impensabili fino a poco tempo fa. Molti pensano che la tecnologia non aiuti i ragazzi, anzi peggiori le cose distraendoli dallo studio, ma ha sicuramente anche aspetti positivi, ad esempio in ambito scolastico. GRAZIE ALLA tecnologia si possono trovare informazioni per le ricerche molto velocemente e in modo efficace, mentre con i libri la cosa è più lenta, i registri elettronici permettono ai genitori di vedere l’andamento scolastico dei figli e a loro volta i figli possono vedere i loro voti; tramite il telefono i ragazzi si scambiano compiti e possono organizzare meglio gruppi di studio e lavori assegnati nel pomeriggio,con internet infine si possono conoscere persone con stessi gusti e passioni e cominciare a fare amicizie online. La tecnologia è ormai presente nella vita quotidiana dei ragazzi, purtroppo ogni cosa ha anche i suoi contro. RIMANENDO in ambito scolastico, questi strumenti possono portare al cyberbullismo, un atto che ha lo scopo di ferire moralmente qualcun altro servendosi dei social, il più conosciuto o meglio, quello più usato è Facebook, ma anche Instagram o This Crush. Il sito citato: ‘’This Crush’’, come altre app simili (Ask.fm ad esempio) permette di inviare messaggi anonimamente senza venire rintracciati. Si ha così la possibilità di ferire sentimenti altrui nascosti dietro uno schermo, mentre chi riceve i messaggi arriva a sospettare di tutti. Il 29% della nostra classe ha dichiarato di aver ricevuto minacce e offese via web. UN ALTRO fattore negativo della tecnologia di oggi è la dipendenza dai social. La dipendenza dai social porta ragazzi e adulti a pubblicare foto o post continuamente mettendo così in bella vista la propria vita. Un altro problema è il fatto di non poter tornare più indietro una volta postata una foto e resa pubblica, spesso può capitare di postare le foto sbagliate e l’errore può fare il giro del mondo. TUTTAVIA la tecnologia rimane indispensabile tra i giovani, nella nostra classe nessuno farebbe a meno della tecnologia e ben il 71% dei ragazzi desidera conoscere il complesso sistema di cavi e codici che si nasconde dietro i suoi preziosi apparecchi, il restante 29% non è interessata a sapere il funzionamento dei computer e preferisce goderseli e utilizzarli. In un mondo sempre più tecnologico sapere muoversi bene con i computer aumenta le possibilità di lavoro e i tecnici del futuro speriamo riescano a risolvere i problemi che oggi ci affliggono.

Classe 3C

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI