Campionato di Giornalismo la Nazione

Quarrata: città da vivere

NEGLI ULTIMI anni l’aspetto di Quarrata è cambiato notevolmente. L’impegno di sindaco e amministrazione comunale si è rivelato fondamentale per risollevare le sorti economiche e sociali della comunità quarratina dopo la crisi economica del 2000. «La crisi economica – dice il sindaco Marco Mazzanti – ha investito Quarrata e la sua principale attività, ossia il mobile imbottito. La difficoltà di competere con i mercati asiatici ha portato alla perdite di tante attività artigianali a gestione familiare. Tuttavia Quarrata ha saputo rilanciarsi sul mercato cercando nuove opportunità». Negli ultimi quindici anni ci sono stati grandi cambiamenti: lo sviluppo artigianale e industriale nella zona di via Bologna e di via Bolognese; l’apertura di nuove attività commerciali nel centro della città; alla crescita esponenziale della popolazione si è risposto con l’inaugurazione di nuovi edifici scolastici e di impianti sportivi e cercando anche di migliorare la viabilità tramite la realizzazione di una pista ciclo-pedonale che attraversa buona parte della città, lungo il torrente Fermulla fino ad arrivare alla località Olmi passando per via Montalbano. Quarrata non è più solo «la città del mobile ». Quarrata è anche turismo ambientale ai piedi del Montalbano come dimostra la presenza di numerosi agriturismi sorti sulle nostre colline: «Le amministrazioni comunali che si sono succedute – prosegue il sindaco – hanno scelto di lasciare tutta la fascia collinare senza andare ad investire dal punto di vita urbanistico, per salvaguardarne il valore storico, ambientale e agricolo». A Quarrata ogni anno la Proloco organizza l’importante Concorso Internazionale di poesia «Città di Quarrata». Fiore all’occhiello della cittadina è senza dubbio la villa medicea la Magia, proprietà del Comune di Quarrata e patrimonio pubblico dal 2000. Nel 2013 villa la Magia è divenuta patrimonio mondiale dell’Unesco. La Magia è l’orgoglio dei cittadini: luogo di svago e di relax per molti giovani grazie al magnifico parco; luogo di importanti e significative mostre di arte contemporanea, di cui è testimonianza il progetto «Abitare l’arte» finanziato dalla Regione. Numerosi gli eventi e i convegni realizzati all’interno del complesso: «Inoltre – continua il Mazzanti – alcuni ambienti della Villa sono stati destinati ad un progetto ambizioso: realizzare un laboratorio tecnologico- artistico di sviluppo prototipi per le produzioni dell’arredamento ». Attualmente oltre alla piazza centrale, piazza del Risorgimento, ristrutturata alla fine degli anni ’90, ci sono altri due luoghi di importanza fondamentale per i giovani quarratini: la biblioteca Giovanni Michelucci: luogo di scambi culturali, di studio, di condivisione; il teatro Nazionale: unico cinema del Comune di Quarrata, riaperto nel 1997, sede di eventi teatrali e musicali di notevole importanza. «Il prossimo obiettivo – sostiene Mazzanti – è quello di creare uno spazio tutto per i giovani, un posto tranquillo e sicuro dove incontrarsi con i propri amici».

Classe 2G - Scuola Media Dante Alighieri

PER VISUALIZZARE LA PAGINA CLICCA QUI