Campionato di Giornalismo la Nazione

Vivere controcorrente

COSA UNISCE le storie di tre aretini, un viaggiatore, un sacerdote e un architetto, diversi e unici per le scelte di vita compiute? a. condividere la stessa città di origine b. vivere la stessa epoca storica c. inseguire l’avventura, la fede, la bellezza d. ... Day 359 #girodelmondo#nofly - Kuala Lumpur, Malesia. Simone Piccini è un «ragazzo» vicino ai 40 che ha deciso di prendersi una pausa e di farsi un bel regalo: ha sempre adorato viaggiare e, stanco della vita che conduceva e della routine che lo stava consumando lentamente, ha voluto riappropriarsi del suo tempo decidendo di girare il mondo senza fretta. Da alcuni giorni è entrato in Malesia che ad oggi è il suo 15° paese attraversato. Continuerà così, chilometro dopo chilometro, senza programmi, scoprendo solo alla fine quanti paesi avrà attraversato. Quali i luoghi più significativi che hai visitato finora? «Tutti i paesi mi hanno lasciato qualcosa di prezioso, ognuno mi ha regalato incontri che sarà difficile dimenticare. Ma se devo menzionarne uno su tutti dico Vietnam, il paese che mi ha messo più alla prova ». Viaggi da solo? «Sono partito da solo ma in un giro in solitaria è difficile rimanere davvero soli perché hai sempre modo di conoscere altri viaggiatori o abitanti del luogo con cui condividere un semplice caffè o addirittura un mese di percorso». Cosa c’è nella tua valigia? «»C’è qualche vestito, la mia macchina fotografica perché amo fare foto, il mio hang perché amo suonare e tanta voglia di scoprire ogni giorno cosa il destino ha in serbo per me». Improvvisi il percorso o è tutto prestabilito? «Tutto improvvisato, dall’inizio. L’unica cosa certa sono le navi cargo che mi porteranno dall’Asia all’Australia e poi fino in Sud America perché devono essere prenotate con largo anticipo, ma il resto è tutto deciso giorno per giorno». Cosa stai cercando? «Cerco esperienze di vita ed emozioni che raccolgo da ogni semplice gesto o situazione. Sono curioso e sempre assetato di nuove persone da conoscere, con le quali condividere tutto il possibile». Ha mai ripensamenti o nostalgia della tua vita precedente? «Assolutamente nessun rimpianto. L’unico rammarico è non aver avuto il coraggio di farlo prima. Ma meglio tardi che mai». Nostalgie? «Scontato e sottinteso dire che mi mancano famiglia e amici; ma, pensando al cibo,sogno una buona pizza, fatta come piace a me». Simone adesso è lontano da noi, ma sempre connesso e curioso di leggere il nostro ritratto di lui. Presto scoprirà di avere qualcosa in comune con due suoi concittadini, con i quali condivide la stessa formidabile scelta: … d. vivere controcorrente!

Classe 1C - tutor: Patrizia Donati, Lucia Facchielli, Angela Del Cucina, Laura Tavanti

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI