Campionato di Giornalismo la Nazione

Imprenditrice e madre

IL MONDO dell’imprenditoria è un universo che incuriosisce molto noi studenti di terza media, alle prese con la scelta della scuola superiore. Ancora di più ci interessa capire la figura dell’imprenditrice che sceglie di diventare madre: conciliare i due ruoli non è sicuramente facile, e per questo abbiamo intervistato Simona Marinai, madre di due figli e titolare del ristorante Le Barrique in centro a Prato. Qui lei lavora da tredici anni con i suoi due soci: avendo studiato ragioneria, il ruolo di Simona riguarda i rapporti con i fornitori e le banche. Questo ambiente è tipicamente maschile, tanto che talvolta le viene chiesto di chiamare il proprietario perché non si pensa che lei possa esserlo; grazie però alla sua passione per la contabilità e alla professionalità raggiunta, Simona è in grado di superare ogni ostacolo. È diventata così brava nel suo lavoro, da ricoprire oggi il ruolo di vicepresidente della FIPE, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi di Confcommercio che raccoglie giovani imprenditori pratesi. Simona ci ha raccontato che già all’università, mentre lavora come cameriera per mantenersi agli studi, capisce quanto le piace stare in mezzo alle persone. Rinuncia allora alla laurea in Farmacia per provare, insieme a due amici, a realizzare un sogno, quello di aprire un nuovo tipo di locale nel centro di Prato, ciò che ancora mancava alla città: un wine bar con una cucina originale e un’intensa attività culturale. Questo sogno si chiama appunto Le Barrique ed è stato costruito con tanti sacrifici; ma, come Simona ha sottolineato più volte, se il sacrifico è fatto con passione e tenacia, allora diventa impegno. Impegno che significa lavorare tanto, fino all’ultimo giorno di gravidanza, per poi riprendere presto l’attività portandosi i figli nel locale, diventato per loro una seconda casa. Sul lavoro poi Simona ci ha spiegato quanto sia importante non sostituirsi ai collaboratori, che vanno invece istruiti affinché diventino autonomi, come fa una brava madre con i suoi figli. Simona ci ha colpito perché animata da una passione così grande da non usare mai la parola “rinuncia” o “rimpianto”: grazie a lei abbiamo capito che chi lavora per concretizzare un sogno trasforma anche gli ostacoli in opportunità ed evoluzione. Navigando in rete, abbiamo anche scoperto che a gennaio Simona Marinai e Fulvia Leone, imprenditrice da noi intervistata nell’articolo qui a fianco, hanno ricevuto il Premio Margherita Bandini Datini per l’imprenditoria femminile. Le Barrique si trova in Corso Mazzoni 19, aperto tutti i giorni dalle 12 a mezzanotte e mezza.

Classe 3A - tutor: Anna Di Giusto

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI