Campionato di Giornalismo la Nazione

Tutti sul palco! Chi va in scena

PERCHÉ è ancora importante andare a Teatro nel XXI secolo e soprattutto perché è importante ancora oggi “fare teatro”? I ragazzi della 3C hanno provato a rispondere a queste domande riflettendo su la “loro” esperienza teatrale scolastica. Infatti dallo scorso anno scolastico seguono un Laboratorio Teatrale curato dall’insegnante teatrale Simonetta Vecoli con la collaborazione dell’insegnante di lettere. I ragazzi si sono chiesti: “Che cosa significa per NOI, recitare?” Recitare vuol dire saper donare sé stesso agli altri: al pubblico ed al personaggio da interpretare … vuol dire essere in grado di provare forti emozioni… vuol dire sapersi lasciare andare senza paura di sbagliare … far ridere come anche far piangere e tornare se stessi quando il sipario si chiude… anche se ogni volta un po’ più ricchi dentro. Queste alcune delle loro risposte. Tra le tante esperienze vissute a scuola quella del “teatro” è stata sicuramente una delle più coinvolgenti. Tutti si sono impegnati per interpretare al meglio la loro parte. Senza ombra di dubbio il teatro ha permesso loro di confrontarsi con le difficoltà dei compagni; c’è stato spazio per tutti. Non solo, chi ha difficoltà nel rendimento scolastico si è rivelato, in alcuni casi, un talento nascosto scatenando tra i compagni applausi spontanei durante le prove. Quindi il Teatro ci insegna come esprimerci in modo più efficace, perchè sviluppa la nostra capacità di comunicare i sentimenti perciò ci aiuta a comprendere le persone, anche di culture diverse dalle nostre. Possiamo continuare affermando che il Teatro è un ottimo modo per conoscere idee, autori, divertendosi invece di leggere e studiare su un testo polveroso. L’anno scorso i ragazzi si sono cimentati con alcune poesie della letteratura italiana spaziando dal ‘200 al ‘900 e accompagnandosi nell’interpretazione con la musica eseguita dal vivo da alcuni di essi. Quest’anno metteranno in scena un’opera di Pirandello “rivisitata” da loro con la preziosa supervisione di Simonetta. Compito per niente facile, anzi! Un copione alquanto complesso che li ha visti impegnati in prove settimanali a partire dal mese di ottobre; non aggiungiamo altro su quello che sarà il loro spettacolo finale e conclusivo del Laboratorio teatrale proprio perché nulla vogliamo togliere al cerchio magico che accomuna attori e pubblico in un’unica esperienza. Non ci resta che invitarvi alla prima de “IL MUSEO DELLE CERE” sabato 6 maggio 2017 alle 21,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Luni. Dunque … chi è di scena? Noi! Gli attori della 3C della Scuola media Ceccardi forza allora, tutti sul palco!

Classe 3C

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI