Campionato di Giornalismo la Nazione

Fare la spesa, un desiderio

QUANTO È importante andare a fare la spesa? Per noi poter andare a fare la spesa oggi sarebbe un desiderio bellissimo. Ma che cosa vuol dire andare in un qualsiasi supermercato? Secondo noi significa poter comprare quello che ci serve per vivere: cibo, vestiti e così via. Abbiamo molti ricordi piacevoli di quando, insieme ai nostri genitori, andavamo a fare la spesa. C’è chi preferiva andare con il papà perché ci comprava sempre tutto quello che volevamo, chi con la mamma e chi non vedeva l’ora di andare per mangiare di nascosto la focaccina che la madre comprava per il fratellino. Poi siamo diventate grandi, e al supermercato abbiamo cominciato ad andarci da sole. COME LE NOSTRE madri studiamo le offerte più convenienti. A volte però ci togliamo anche qualche vizio. Da quando siamo qui a Pontremoli nell’Istituto tutto è cambiato. Non andiamo più noi a fare la spesa, ma al posto nostro ci va qualcun altro. Anche il meccanismo del comprare è decisamente differente. Non possiamo più acquistare tutto quello che vogliamo, abbiamo una lista di cose che possiamo scegliere. Ma non è così rigida. Ci sono alimenti, beni di prima necessità, articoli per il bagno, detersivi e così via. Facciamo la spesa due volte a settimana, mentre altri due giorni compriamo quello che ci serve per il settore tabacchi: buste, francobolli. E poi nelle varie stanze si organizza tutta la spesa. Una settimana ad esempio io compro il cibo e la mia compagna di stanza fa la spesa dal tabaccaio. Non possiamo comprare tutti gli alimenti. Acquistiamo solo cibo confezionato, nulla di sfuso, e prevalentemente a lunga conservazione. Sono esclusi dalla lista salumi, latticini, frutta (a parte i limoni), e verdura. Le cose che acquistiamo di più sono i cereali, la cioccolata, patatine, bibite gassate e gli articoli per il bagno e igiene personale. Non possiamo comprare caffè, ma solo decaffeinato, e nemmeno bibite energizzanti. La colazione, il pranzo e la cena ci arrivano da un catering che ci porta tutto già impiattato. Quindi non scegliamo cosa mangiare. Una volta al mese poi possiamo anche mangiare la pizza, che ci arriva direttamente da una pizzeria della zona di Pontremoli (e dintorni). CI MANCA andare a fare la spesa fuori, scegliere quello che vogliamo, guardare le offerte e girare per i supermercati. Ci piace vedere la merce esposta, secondo un certo criterio, vedere i vari reparti, prendere quello che ci capita. Uno degli alimenti che più ci manca sono i dolci, quelli fatti in casa, ma anche alcuni piatti che qui non possiamo comprare né cucinare. Insomma, fare la spesa è una delle cose che ci manca di più.

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI