Campionato di Giornalismo la Nazione

Africa lontana… ma vicina

L’AFRICA è un continente vastissimo, affacciato sul Mediterraneo. Sin dall’antichità i rapporti con le popolazioni di questo continente sono stati molto intensi. Negli ultimi anni i contatti e gli scambi con l’Africa sono diventati ancora più frequenti per l’arrivo di un numero sempre crescente di immigrati. Questo però non basta per conoscere veramente la loro cultura e il loro modo di essere. Abbiamo sentito quindi l’esigenza di sapere chi sono e il modo in cui vivono nei loro Paesi di origine. Sui nostri libri non c’è la storia raccontata direttamente da chi ha vissuto in prima persona in quei luoghi. CIRCA 13 ANNI fa si è inserito nella nostra comunità Agostino, un parroco proveniente dal «cuore dell’Africa», il Congo. Ci è venuto a trovare e ci ha parlato dell’aspetto fisico, della storia, della cultura e delle tradizioni del suo Paese. Il Congo è uno degli Stati più estesi dell’Africa, il secondo dopo l’Algeria, e presenta una grande quantità di paesaggi. L’est è montuoso e viene chiamato la «Svizzera» dell’Africa. La maggior parte della superficie è ricoperta dalla foresta pluviale che custodisce la più grande varietà di specie animali e vegetali al mondo. Questo patrimonio viene però costantemente messo in pericolo dall’azione dell’uomo, intere aree sono distrutte a ritmi veloci e costanti. Gli animali sono esseri imprevedibili, quindi attacchi improvvisi non mancano nei villaggi. Ad esempio quando gli elefanti vanno a cercare le banane, distruggono interi campi, per questo gli abitanti, per farli fuggire, sparano colpi di fucile a vuoto e suonano i tamburi. Poi c’è la zona delle pianure solcate da fiumi, come il Congo, che è il secondo per portata d’acqua al mondo. L’UOMO ha deciso di sfruttare questa enorme disponibilità d’acqua per produrre energia elettrica, per questo sono state costruite moltissime dighe. Nonostante ciò, in molte zone del Paese non arriva l’energia elettrica. Non è assurdo? Come mai succede ancora questo? (Ancora nessuno ci ha dato una risposta convincente… ). Oltre ad essere molto ricco di paesaggi, il Congo dispone anche di molti minerali preziosi, come oro, diamanti, zinco, coltan, un materiale estremamente importante per la produzione di cellulari che abbondano nostre case e ora sappiamo da dove vengono! Come è possibile che in un Paese così ricco di materie prime esistano ancora luoghi dove non è possibile accendere la luce o bere acqua potabile!? Non è una contraddizione? Noi ce lo domandiamo e forse questa è una delle sfide più importanti del nostro futuro.

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI