Campionato di Giornalismo la Nazione

Misericordia a Firenzuola

LA MISERICORDIA di Firenzuola è un organismo che, come tutte le Misericordie d’Italia, è impegnato a soccorrere chiunque si trovi nel bisogno con ogni forma di aiuto possibile. E’ però riduttivo definirla soltanto un’associazione di volontariato dal momento che è soprattutto il cuore pulsante di un’intera comunità. Per comprendere la forza del legame che unisce la Misericordia ai cittadini che abitano l’ampio territorio del comune di Firenzuola basti infatti pensare che tutti, nelle proprie famiglie, possono contare almeno un membro che presti o abbia prestato servizio come volontario. Attualmente, con i suoi 300 volontari circa organizzati in turni e coordinati da 5 dipendenti, la Misericordia di Firenzuola può vantare un’alta percentuale di partecipazione alle varie attività che essa offre al motto di “Che Iddio te ne renda merito”. Servizio di 118, protezione civile nazionale, corso per diventare soccorritori, guardia medica 24h su 24, ambulatori specialistici, servizio sociale, servizio funebre, gruppo donatori di sangue, telesoccorso, trasporto dei pasti, servizio antincendio boschivo sono le attività che quotidianamente sono condotte da tutti coloro che decidono di donare un po’ del proprio tempo al servizio dell’altro anche grazie ai mezzi a disposizione: 4 ambulanze, 1 jeepambulanza, 2 jeep, due furgoni per disabili e 3 automobili. La Misericordia di Firenzuola dispone anche di 2 tende da campo con cui ha dato il proprio contributo durante gli ultimi avvenimenti sismici in centro-Italia. I VOLONTARI si rendono disponibili in base al tempo che desiderano offrire e in base alla preparazione che hanno ricevuto: si dividono infatti in soccorritori base e soccorritori di livello avanzato. Anche se la Misericordia è ispirata ai principi del Vangelo, a partire dai 16 anni d’età tutti possono diventare volontari al di là del proprio credo e delle proprie origini. Ogni anno, in estate si svolge la manifestazione “Firenzuola a tavola” in favore della Misericordia e del gruppo dei donatori di sangue Fratres: si tratta di una cena in piazza a cui i firenzuolini e gli abitanti del circondario partecipano in gran numero e con molto entusiasmo in un clima di festa che riunisce persone di tutte le età e contribuisce a trasmettere i principi ed il valore della collaborazione e del volontariato dalle vecchie alle nuove generazioni. Lo spirito della Misericordia è quello di aiutare senza ricevere niente in cambio: è una lezione importante per noi ragazzi che oggi viviamo in un’epoca in cui sembra che l’individualismo ed il consumismo siano l’unica cosa che conta.

Tutor: Maria Novella Pagnotta

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI