Campionato di Giornalismo la Nazione

Oggi tutti a scuola di sicurezza

VI SIETE mai chiesti se il vostro comune ha un Piano-sicurezza? Siamo certi che riusciremo, di fronte ad un rischio sismico, ad adottare comportamenti adeguati? Noi studenti della scuola secondaria di 1° grado di Torgiano abbiamo risposto a queste domande il 28 gennaio in occasione della «Giornata della sicurezza» organizzata dal nostro Istituto in collaborazione con il Comune. L’evento si è svolto presso la sala del Cardinale ed ha avuto la finalità di presentare agli alunni il Piano-Sicurezza elaborato dal comune di Torgiano in collaborazione con l’Anci Umbria. DOPO IL SALUTO del sindaco Nasini, dell’assessore Persia e della dottoressa Ronconi che ha coordinato la realizzazione del Piano, gli alunni delle classi terze hanno illustrato i risultati dei questionari proposti alle famiglie e agli studenti per verificare le loro conoscenze sulla gestione dell’emergenza terremoto. Dal report è emerso che c’è ancora confusione a riguardo: il 37% degli adulti intervistati non sa se nel nostro Comune sia presente un piano d’emergenza, ed il 38% non è a conoscenza che Torgiano rientra nella zona 2, in cui si possono verificare terremoti di media/forte intensità. Al termine della presentazione, i volontari della Protezione civile di Torgiano e della Croce Rossa di Deruta-Torgiano ci hanno mostrato, dislocati in diverse postazioni, gli interventi necessari in caso di calamità naturali o di incidenti. I volontari dell’Unità cinofila hanno effettuato un’esercitazione con i cani molecolari: un volontario si è nascosto in un luogo dove il cane non avrebbe potuto vederlo e, quando il cane è stato liberato, attraverso il suo olfatto, è riuscito a rintracciare il disperso. I VOLONTARI della Croce Rossa ci hanno mostrato i presidi di cui un’ambulanza dispone, il loro funzionamento e la pratica della disostruzione delle vie aeree. Alcuni membri della Protezione civile hanno allestito una tenda per i servizi di primo soccorso illustrandoci poi il funzionamento di ricetrasmittenti e pompe idrovore. È stato utile per noi questa esperienza, perché abbiamo avuto l’opportunità di provare tutte le strumentazioni presentate. Infine ci è stato distribuito un opuscolo contenente informazioni sul piano d’emergenza del nostro comune con la raccomandazione di condividerlo con le famiglie.

Classi 3A, 3B, 3C

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI