Campionato di Giornalismo la Nazione

La boxe, uno sport speciale

MOLTE PERSONE non danno importanza ad alcuni sport anche se alla nostra età praticarli è molto importante: in genere le discipline più popolari sono il calcio per i ragazzi e la pallavolo per le ragazze. Mantenersi in forma nella fase adolescenziale è fondamentale per crescere sani e non avere problemi di salute in futuro; fare sport, secondo noi, è essenziale soprattutto per integrarsi nella società, rispettare le regole della convivenza e stare bene con se stessi e con gli altri. La maggior parte dei giovani, però, mette in secondo piano fino ad abbandonare l’attività fisica a causa dello studio, dei social network o dei videogiochi; altri invece vengono costretti dai genitori a fare sport. Molte persone escludono alcune discipline credendole violente e non adatte ai ragazzi come il pugilato, ma noi non siamo d’accordo: «La boxe ti insegna a vivere», parola del nostro campione italiano ed europeo di pugilato (school boy, categoria 48-50 kg), Alessio Genovese. Alessio, che è un nostro compagno di classe, spesso ci racconta le emozioni che prova durante gli incontri ufficiali e la fatica provata durante gli allenamenti, quando due volte alla settimana «fa i guanti » in palestra (Asd Fight Gym Grosseto). Dal primo anno di scuola media, quando ancora non praticava questo sport, al terzo anno sono cambiate molte cose. Prima era molto più indisciplinato e vivace e non frequentava le lezioni, mentre adesso la situazione è migliorata: è molto più socievole, rispettoso delle regole, gli piace scherzare con noi e condivide i suoi valori e il suo stile di vita. Spesso Alessio ci racconta le difficoltà che prova quando deve «fare peso» per combattere e rientrare nella propria categoria. All’inizio di questo anno scolastico sono stati fatti due incontri nelle scuole: il 21 settembre all’istituto superiore Fossombroni di Grosseto, ed il 24 novembre nella nostra scuola media Galileo Galilei. Erano presenti il giornalista sportivo Franco Esposito, l’allenatore di Alessio, Raffaele D’amico, la campionessa Emanuela Pantani ed infine il presidente dal 2003 della Fight Gym, Amedeo Raffi, che abbiamo incontrato una seconda volta per farci raccontare l’amore della nostra città per la boxe. E proprio adesso, mentre noi stiamo scrivendo, Alessio si sta allenando alla Cecchignola a Roma con la Nazionale Junior (poiché è passato di categoria), mentre il 14 marzo, nell’ambito delle premiazioni del Pegaso dello Sport, riceverà dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, un riconoscimento per la sua impresa ai campionati europei.

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI