Campionato di Giornalismo la Nazione

Robotica educativa a scuola

IN ALCUNE delle scuole di Prato è presente questa nuova materia chiamata robotica. Ma cos’è di preciso la «robotica educativa»? Si tratta di un approccio semplice e pratico alla robotica, alla programmazione informatica e all’apprendimento di materie tecniche, come la scienza e la matematica. È un metodo divertente che utilizza i robot per stimolare la curiosità e l’uso della logica nei bambini e nei ragazzi. E come si può facilmente immaginare. questo sistema ha subito riscontrato il grande favore dei giovani alunni, stimolati dalla possibilità di potere studiare con le macchine. La robotica educativa, in poche parole, sostituisce le lezioni noiose a cui si era abituati finora con degli esercizi pratici e decisamente più stimolanti. MA IN CHE senso questa pratica si può considerare «educativa»? La robotica è in grado di educare gli alunni in molti modi diversi. Ad esempio, in ambito emozionalemotivazionale, essa sviluppa le capacità di concentrazione su un compito, ma anche la riflessione e la discussione fra pari, nel piccolo gruppo e anche nell’ambito della classe scolastica. Ma anche sul fronte cognitivo (cioè quello della conoscenza): si impara a costruire e de-costruire, a programmare e riprogrammare il comportamento di una macchina. Attraverso i feedback, cioè grazie alle risposte dell’ambiente alle nostre operazioni, si impara a sapere gestire e correggere l’errore. Insomma, siamo di fronte a una esperienza a 360 gradi. Ma non finisce qui. LA ROBOTICA insegna anche in ambito metacognitivo, cioè aiuta a «capire come si fa a capire». Insomma, essa rappresenta uno strumento versatile per imparare in modi differenti e raggiungere competenze «trasversali», cioè che si possono adattare a tutti i campi dell’esperienza e del sapere. LE SCUOLE che possiedono un laboratorio di robotica a Prato sono soltanto due: la scuola media Convenevole da Prato e il comprensivo Don Milani. La scuola secondaria Sem Benelli è infatti partner del progetto «Rose» (Robotics Opportunities Stem Education), volto a migliorare le competenze degli studenti in ambito scientifico e nel settore tecnologico. Tra gli obbiettivi del progetto «Rose» c’è quello di indirizzare i ragazzi verso gli studi scientifico - tecnologici con l’obiettivo di formare gli ingegneri del domani. La scuola Don Milani ha inaugurato la sua aula di Robotica il 16 gennaio 2016. E fin da subito questa sperimentazione ha trovato il favore degli studenti, che hanno avuto la possibilità di cominciare a imparare e a studiare assieme ai robot.

Classe 3A

PER LEGGERE LA PAGINA CLICCA QUI