EMPOLI Festa per i cronisti in classe: premiate le scuole vincitrici del Campionato di Giornalismo

Germogli Ph 09 maggio 2013 Empoli Premiazione del campionato di giornalismo 2013 a Empoli

GUARDA IL VIDEO DELLA PREMIAZIONE !!!!!!!!!

LA FOTOGALLERY DELLA PREMIAZIONE 

Empoli, 9 maggio 2013 - Non poteva concludersi con una giornata migliore l’emozionante concorso «Cronisti in classe», il campionato di giornalismo per le scuole medie promosso da La Nazione che si è concluso dopo emozionanti duelli all’ultimo articolo. 

Stamattina mattina l’affascinante cornice dell’ex Cenacolo degli Agostiniani di Empoli ha fatto da sfondo ai festeggiamenti delle classi vincitrici, tra calorosi applausi e sorrisi entusiasti. Tantissimi i ragazzi presenti alla cerimonia, che ha visto la presenza anche di personalità importanti, come Mauro Avellini, vicedirettore de La Nazione, Franceso Meucci, caposervizio della redazione di Empoli, Paolo Regini, presidente di Publiambiente (sponsor dell’iniziativa) accompagnato da Chiara Fiorentini, Eleonora Caponi, assessore alla cultura di Empoli e il Capitano della compagnia dei Carabinieri di Empoli Giuseppe Pontillo.

Dopo una breve introduzione del caposervizio Meucci - che ha ringraziato i ragazzi per la grande partecipazione — la parola è stata presa dall’assessore Caponi «In questa edizione i lavori sono stati ottimi. Tanti i temi scelti, utili anche a noi “grandi” per riflettere. Vorrei ringraziare le insegnati: i programmi scolastici sono intensi, ma hanno comunque deciso di intraprendere questa “avventura”. Inoltre ringrazio La Nazione, che ci coinvolge sempre in queste attività, e Publiambiente. Infine sono doverosi i ringraziamenti alle forse dell’ordine, non solo per essere presenti questa mattina ma anche per il lavoro che svolgono ogni giorno».

Parole di elogio e complimenti per i giovani reporter anche da parte del vicedirettore Avellini, che ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa «Questa mattina è la festa dei ragazzi: sono stati bravissimi e hanno prodotto ottimi risultati. Ogni anno noto con piacere la grande partecipazione da parte degli studenti, in quanto l’obiettivo dell’iniziativa è avvicinare i giovani al mondo giornalistico. Un’occasione di dialogo, divertimeno e crescita, per imparare a stare insieme e conoscersi».

Sotto lo sguardo attento dei ragazzi, in attesa della premiazione, il vicedirettore ha concluso il suo intervento ricordando che «le pagine prodotte dagli studenti sono state utile anche ai “giornalisti adulti” per trovare spunti di riflessione e indagine».

Dopodichè la parola è passata ai ragazzi, veri protagonisti della festa. In tanti sono intervenuti, primo fra tutti Lorenzo Sestini della scuola «Da Vinci» di Cerreto Guidi. «Ringrazio La Nazione che ci ha dato la possibilità di esplorare il mestiere e farci vivere questa bellissima esperienza».

«Per scrivere gli articoli — continua Elia Galli di Fucecchio abbiamo fatto visita alla casa di riposo di Fucecchio e abbiamo parlato con gli ospiti, una bella esperienza di crescita e confronto». Secondo July Cirelli di Montespertoli «è stata una soddifsfazione poter vedere i nostri articoli sulle pagine del giornale».

Soddisfazione anche da parte di Camilla Cornacchia e Lidia Banica della scuola media «Boccaccio» di Certaldo «È stata un’esperienza molto bella, ringraziamo la professoressa che ci ha dato la possibilità di lavorare insieme». Della stessa opinione Gloria Gaggelli della classe II E di Certaldo «Grazie a questa iniziativa abbiamo scoperto i segreti della professione e ringrazimo la professoressa Carla Arcieri».

A chiudere gli interventi dei ragazzi Matteo Piras di Montespertoli «Grazie al concorso abbiamo approndito i pericoli che si nascondono dietro alla Rete e ai social network, e abbiamo capito che nascondersi dietro lo schermo di un computer può essere dannoso».

Anche Giuseppe Pontillo, capitano della compagnia dei carabinieri di Empoli è intervenuto, complimentandosi con i ragazzi per il lavoro svolto «Hanno prodotto ottime pagine di giornale. Leggere i lavori di questi giovani studenti è stato un piacere».

Ed eccoci al momento più atteso: la premiazione. Ad aggiudicarsi il premio “Superclick” per la classe più votata in Rete è stata la II B della scuola media «Fucini» di Montespertoli, mentre a vincere il premio per la miglior vignetta è stata la II E della scuola media «Boccaccio» di Certaldo.

Nella classifica “premio della critica” invece, si è classificata in quarta posizione la classe III C della scuola «Boccaccio» di Certaldo. Terza posizione per i giovani cronisti delle classi II L e III G della «Busoni-Vanghetti» di Empoli, mentre gli studenti della II H della scuola media «Montanelli-Petrarca» si sono aggiudicati la medaglia d’argento.

Il gradino più alto del podio è stato invece conquistato dalle classi I A e III A della scuola «Da Vinci» di Cerreto Guidi, che grazie al loro lavoro hanno conquistato il parere dei giurati.

Tanti e di gran valore i premi ricevuti dai ragazzi, come stampanti, televisioni e comuper, di cui potranno beneficiare tutti gli studenti delle scuole vincitrici. Inoltre alle classi vincitrici sono state consegnate delle targhe di riconoscimento e a tutti i partecipanti alla cerimonia penne e magliette firmate «La Nazione».

Una festa speciale che è stata raggiunta “a distanza” anche dal messaggio dell’onorevole Dario Parrini, che ha fatto i migliori auguri ai partecipanti. Inoltre la cerimonia ha visto la presenza dell’emittente televisiva Antenna 5, che manderà in onda il servizio domenica alle 18.30.

Complimenti a tutti i giovani cronisti dunque,pronti con penne e taccuini per l’appuntamento del prossimo anno!